Nel campo della ricerca artistica finalizzata alla vera libertà, la riflessione non è una somma di velleità o di desideri. È un'aspirazione a comprendere i propri stati e il proprio funzionamento, al di là di una ricerca di oggettività su se stessi. Si tratta di stabilire ponti e interazioni strette tra la realtà presunta e sentita del proprio essere e la propria poetica personale, cioè il sistema intrinsecamente biologico del proprio pensiero al di fuori di ogni logica dettata dalla sottomissione alla coerenza e alle aspettative della società.

Da quel momento in poi, non si tratta di dire "voglio" o "devo", ma "vado verso". Si tratta quindi di orientarsi, anche quando si creano o ricreano i percorsi del proprio progresso. È il movimento della quantità di questi compiti simultanei e talvolta antinomici che genera associazioni, fusioni, scontri e collassi e che porta gradualmente al disegno di un paesaggio, poi di un rilievo e infine di un ambiente adatto a "vivere" il proprio pensiero e nel proprio pensiero. È quindi opportuno che l'artista si liberi sistematicamente del "Perché? e del "Come?" come tante abitudini morbose e privilegi il "Per dove" senza preoccuparsi delle ragioni e dei mezzi per raggiungerlo. In questo modo, emerge un'altra creatività, distaccata dal sistema predittivo a cui si era pronti a sottostare nella sincera convinzione di essere pronti a creare con gli strumenti della propria verità. Questo significava dimenticare che gli strumenti da soli non servono a nulla senza i materiali a cui sono destinati e per i quali sono stati creati.   

Foto © David Noir 

David Noir | Déni s'opère | AltéréGo! | Le Générateur | 2011 | Foto © Karine Lhémon

Rifiuto

"Pensi che Tim Burton sia meglio di Ed Wood. Pensi che sia stato Wagner a uccidere Nathalie Wood..." | Déni s'opère | AltéréGo!

Leggi tutto "
Bambina gorilla © David Noir

La bambina gorilla

Una bambina, un po' gorilla, si preoccupa della sua eleganza e della sua estetica. La bambina gorilla ricorda i suoi compagni di gioco.

Leggi tutto "
Vai a | Foto © David Noir

Vai a

Nel campo della ricerca artistica, non si tratta di dire "voglio" o "devo", ma "vado verso". Si tratta di andare nella giusta direzione.

Leggi tutto "