Lezioni individuali e di gruppo | Gestione del gioco | Corsi e workshop

Teatro ► Improvvisazione ► Performance

Iconicum | Pratica scenica d'improvvisazioni oniriche | The Generator | Foto © David Noir
Iconicum | Laboratorio di improvvisazione onirica | The Generator | Foto © David Noir

Scena vivente | Insegnamento

DELLA DOPPIA VIRTÙ DELLA PRATICA DEL TEATRO,
STRUMENTO DI CONOSCENZA DI SÉ E STRUMENTO DI ACQUIESCENZA VERSO LA PAURA DEGLI ALTRI

Insegno regolarmente teatro e più in generale le arti dello spettacolo dal 1998.

La mia pratica mi ha portato, a contatto con gruppi variegati e individui necessariamente specifici, a non applicare uno schema identico a tutti, ma a inventare costantemente esercizi, impostare metodi e approcci adatti a ogni contesto particolare.

In sostanza, potrei dire oggi che ho scoperto durante i miei anni di pratica di insegnamento come gli esseri umani, qualunque sia la loro origine, cultura e background, hanno accesso all'espressione degli stati d'animo e dei sentimenti che caratterizzano la nostra specie. Tutti gli individui possono esprimere le loro molteplici identità in modo potente e autentico attraverso il teatro, a condizione di essere adeguatamente guidati fuori dai cliché e dalla tentazione di "fabbricare" falsi sentimenti.

Giocare è sempre giocare al reale, anche per incarnare i personaggi che possono sembrare i più lontani dalla realtà. Tutto il senso della rappresentazione è lì: dare vita alle parti più stravaganti, agli aspetti più strani della realtà che compongono la nostra psiche e danno origine alle azioni che ne derivano.

Il teatro è dunque semplicemente "essere" sotto lo sguardo dell'altro, attraverso una sapiente miscela di spontaneità, tecnica di espressione, energia vitale e indirizzo sincero ai propri contemporanei.

Tutto questo bagaglio, naturalmente, può essere imparato, praticato e sperimentato come qualsiasi "sport" della mente e del corpo. Gli strumenti di base per raggiungere questo obiettivo sono l'improvvisazione, il lavoro sul testo, l'uso del corpo e delle emozioni, il tutto lungo un percorso di sviluppo individuale, la cui durata varia da persona a persona.

Rappresentare e rappresentarsi è un'abilità tipicamente umana che attraversa tutte le arti, ma anche la vita quotidiana, come tutti sanno. Se si accetta di essere portati a ridurre la propria resistenza, a riconoscersi nel ritratto di se stessi che finisce sempre per rivelarsi ai propri occhi, il fascino accompagna sempre la scoperta delle maschere che la vita sociale ci impone di indossare.

Da quel momento in poi, i meccanismi animali che ci animano hanno di nuovo il controllo, e il divertimento nella sua forma più bella e infantile rinasce.

L'intelligenza umana non è mai così brillante come quando gode dei frutti che produce nella piena consapevolezza delle sue capacità. Umorismo e creatività sono allora inseparabili. Portano al sublime e alla gioia di essere vivi, una volta che il carattere vano di tutta l'esistenza è stato ben assimilato. L'umiltà acquisita attraverso la dolcezza e non l'umiliazione, appare chiaramente come una delle chiavi della pace tra gli esseri. Così forgiato, supera la serratura dei cuori e sblocca la serratura dell'interesse per la famosa "differenza" dell'altro. Anche la tanto di moda "tolleranza" diventa più che una parola vana, trovandosi improvvisamente di fronte all'evidente equivalenza di tutti gli esseri umani tra di loro.

Il teatro, come tutte le arti, rivela a chi lo pratica, quanto valga la pena di vivere la vita, a cominciare dalla propria. Molto meglio di un sogno spesso illusorio di successo, la sua intima frequentazione rende identificabili e concrete le proprie potenzialità di esistenza, poiché nello spazio di un palcoscenico tutto esiste, tutto è ammesso, tutto è possibile. In questo senso, condotta con cura e attenzione, l'esperienza del palcoscenico è un vettore di una migliore autostima qualunque sia l'età e l'ambizione. Può diventare, nelle mani di coloro che desiderano comprendere le sue sottili qualità, più di una semplice distrazione o un balsamo per i dolori del nostro mondo, un'arma pacifica per apprenderlo e renderlo migliore.

David Noir

Lezioni giocose per imparare a giocare con le proprie identità multiple

Scena Vivente | Vantaggi

È vivo!

Trovare la formula giusta
La mia pratica d'insegnamento

Dalla mia prima regia nel 1986, ho avuto l'opportunità in molte occasioni di mettere in scena spettacoli su richiesta di compagnie, interpreti o vari corsi di formazione per attori dilettanti o professionisti al di fuori delle mie creazioni e testi. 

Improvvisazione libera, che cos'è?

Partendo quasi dal "nulla"; dal semplice fatto di essere, pensare, osservare, sentire, reagire, la pratica dell'improvvisazione libera permette di estendere il proprio potenziale ludico alla totalità della propria creatività. Le tecniche utilizzate sono accessibili a tutti, qualunque sia il loro livello di conoscenza dell'arte scenica.

Contatto

SMS

Intervista video
Di seguito, un'intervista realizzata per studio84.fr da Guillermo Blanco, videografo e formatore, che segue anche i miei corsi. Mi dà l'opportunità di spiegare di persona alcuni aspetti della mia postura verso il teatro, così come le basi del mio insegnamento.
Riproduci video
La carriera di David Noir come insegnante-regista

Dalla mia prima regia nel 1986, ho avuto l'opportunità in molte occasioni di mettere in scena spettacoli su richiesta di compagnie, interpreti o vari corsi di formazione per attori dilettanti o professionisti al di fuori delle mie creazioni e testi. Allo stesso tempo, ho dovuto creare o dirigere diversi gruppi di lavoro o di ricerca, allenare attori e cantanti, e rispondere alle offerte o alle richieste delle compagnie nel contesto di eventi.Questa carriera di attore e regista come insegnante è stata per me un'esperienza estremamente ricca e diversificata, perfettamente complementare alle mie preoccupazioni personali con la performance teatrale e l'interpretazione. Ecco i dettagli qui sotto.

PEDAGOGIA

  • 2008/2020 CLAJE (Centre d'animation - Pôle Villot (1 anno) poi Pôle Bercy - Paris XIIe) / Insegnante
  • 2001/2017 NO-NAIME Cie (Maisons-Laffitte) / Regista teatrale intervenuto
  • 2006/2012 LABORATORIO DI IMPROVVISAZIONE E RICERCA SCENICA (Montreuil) / Insegnante
  • 2000/2002 EMP HOFFER-LAUNAY ( Laboratorio teatrale per bambini handicappati - Parigi XVIIe) / Co-ospite
  • 1995/2002 Cie DU CHAT (Le Pecq) / Insegnante - direttore
  • 1999/2000 SCUOLA DI PROVVIDENZA (Parigi XVIe) / Altoparlante da teatro

COACHING (individuale e collettivo)

Accompagnamento di cantanti e attori professionisti e amatoriali dal 2003

  • 2016/2020 SESTO SOLO di Serge Valletti (Interpretazione: Michel Landré)
  • 2019 COPPIA APERTA A DUE ANTE di Dario Fo (regia di Marie-Claire Thooris)
  • 2019 LA MIA VITA CON KURT WEILL - RANA PESCATRICE LENYA (La scena del canale - Creato da Marina Boehler)
  • 2015/2016 HO AVUTO IL CORAGGIO DI ESSERE ME STESSO. adattato da "Sans toi papa" di Sophie Rigal Goulard (Interpretazione / Design: Anne-Marie Richard)
  • 2014 NIENTE INDIETRO performance di Mélanie Legrand (mjc Paris-Mercœur)
  • 2010/2018 CRL10 (Espace Jemmapes - Interventi durante il corso di canto varietà e lirico di Any Tingay e poi di Marina Boehler).
  • 2003 L'ANGELO È ILÀL'ORO È performance progettata per Angéla Laurier, contorsionista e 3 musicisti (Centre Régional des Arts du Cirque de Cherbourg)

INTERVALLI e INTERVENTI

  • 2011/2020 SCÈNE VIVANTE - Stage : "Corpo estivo", "Completamente nudo", "Dalla verità degli uomini", "Tutto deve andare", "Guarda dall'altra parte"., "Performance", "L'urlo, il testo e l'impulso fisico"., "Miscelazione di generi", "Improvvisare liberamente", "Inventare un'identità", "Gioca nudo". "Spaventare" , Freaks "in un batter d'occhio". / Insegnante
  • 2020 UNIVERSITÀ DI LILLE  (Arti dello spettacolo - classe di Ariane Martinez - Stage "La scuola del paziente" / Artista che parla in due sessioni
  • 2017/2020 CLAJE (Centre d'animation - Pôle Bercy - Paris XIIth - Stage : "Salire la notte dei re in 3 giorni", "Pensa a quello che dici".  "L'energia per improvvisare".   "Ispirazioni animali",  "Dite il testo""Suonare vero") / Insegnante
  • 2018 MPAA Broussais (Maison des Pratiques Artistiques Amateurs - Stage "Rituali immaginari") / Artista intervenuto
  • 2001/2017 NO-NAIME Cie (Maisons-Laffitte - Stage : "Improvvisazione libera", "Creare personaggi",  "Creazione di clown" ) / Regista di teatro recitante
  • 2016 UNIVERSITÀ DI GRENOBLE  (Progetto CHUI - Arti dello spettacolo - classe di Ariane Martinez) / Artista ospite
  • 2015 IL GENERATORE (Gentilly - Stage "Iconicum")
  • 2015 IL BALLO (Intervento al Collegio Stéphane Mallarmé - Parigi XVIIe) / Artista ospite
  • 2014 ÉROSPHÈRE (Stage "L'uscita del desiderio" - Micadanses - Parigi IVe) / Artista ospite
  • 2011 TEATRO DEL POPOLO Maurice Pottecher (Bussang - FNCTA - Stage "Cadavere squisito sul racconto") / Autore-regista relatore
  • 2009 NELLE BELLE DOMENICHE (Montreuil - Parigi - Bar le Yono - Improvvisazione collettiva "Qualcosa di ammuffito") / Insegnante
  • 2005 SPAZIO LINO VENTURA (Festival "Créations d'Automne" - Torcy - regia: Mathieu Bourgasser - Stage "L'indiviso e il particolare") / Artista ospite
  • 1997/1998 TEATRO PRIMAVERA (Stage Teatro per adolescenti - Fontenay con rose) / Co-ospite

CONFERENZE

  • 2020 ESAA (Scuola Superiore d'Arte di Avignone) / Videoconferenza performativa " Chi sei tu, signor David Noir? "con gli studenti della scuola, su invito di Nicolas Gruppo, artista e insegnante di cinema e performance

MESSA IN SCENA | DIREZIONE DEL GIOCO

  • 2019/2020 Diverse opere teatrali di Georges Courteline, (Non mostrato - L'interruzione causa il contenimento COVID 19 - CLAJE )
  • 2019 Laboratorio Fedra (Laboratorio di ricerca intorno a Phèdre de Racine con Eléonore Briganti - MC2 Grenoble), Lo sguardo del gatto di Alejandro Jornet (No-Naime Cie - Ancienne Eglise de Maisons-Laffitte / MPAA Broussais)
  • 2018/2019 Scene classiche e contemporanee, scene di repertorio (CLAJE - Théâtre Montgallet - Parigi XIIe)
  • 2017/2018 Pace Aristofane (CLAJE - Théâtre Montgallet - Parigi XIIe)
  • 2016/2017 Grand-Guignoldiversi pezzi in 1 atto di questo repertorio (CLAJE - Théâtre Montgallet - Parigi XIIe)
  • 2015/2016 Montaggio intorno al lavoro di Noëlle Renaude (CLAJE - Théâtre Montgallet - Parigi XIIe)
  • 2014/2015 5 pezzi brevi di Eugène Labiche (CLAJE - Théâtre Montgallet - Parigi XIIe)
  • 2014 La notte dei ratti da "La notte dei re" di W. Shakespeare (No-Naime Cie - Ancienne Eglise de Maisons-Laffitte)
  • 2013/2014 Il suicidio di Nikolai Erdman, Yakich e Poupatchée di Hanokh Levin (CLAJE - Théâtre Montgallet - Paris XIIe)
  • 2013 Divine Me Mr You creazione della No-Naime Cie da improvvisazioni (Maisons-Laffitte / Le Mesnil - Le -Roi)
  • 2012/2013 Scene classiche e contemporanee, scene di repertorio (CLAJE - Théâtre Montgallet - Parigi XIIe)
  • 2011/2012 Così tanto spazio tra i nostri baci da Joël Dragutin, Come un vetro rotto. di Agnes Marietta (Montaggi di testi - CLAJE - Théâtre Montgallet - Paris XIIe)
  • 2010/2011 Lisistrata Aristofane, Le lacrime del cieco di René de Obaldia (CLAJE - Théâtre Montgallet - Paris XIIe)
  • 2009/2010 Il Consiglio dell'Amore di Oskar Panizza (No-Naime Cie - Maisons-Laffitte / CLAJE - Théâtre Montgallet - Paris XIIe)
  • 2009 Tres Concerto di Miguel- Ange (Théâtre de Saint-Maur), Haunted di Sophie Renauld (No Naime Cie - Ancienne Eglise de Maisons-Laffitte)
  • 2008 La casa di Bernarda Alba di Federico Garcia Lorca (No-Naime Cie - Vecchia Chiesa di Maisons-Laffitte)
  • 2007 Mostri e uomini creazione del No Naime Cie - Redazione testi (Salle Malesherbes de Maisons-Laffitte)
  • 2005 Kamédur (X) cretion of Nadège Prugnard (Théâtre de la Digue - Toulouse / La Comédie - Scène Nationale de Clermont-Ferrand)
  • 2002/2004 Don Juan torna dalla guerra da Ödön von Horváth, Operetta di Witold Gombrowicz (No-Naime Cie - Salle Malesherbes - Maisons-Laffitte / Centre Louis Jouvet - Bonnières-sur-Seine)
  • 1997/2000 I genitori terribili di Jean Cocteau, La lezione da Eugene Ionesco, Assemblea delle donne da Robert Merle, Il gatto che se ne va da solo dopo Rudyard Kipling (Cie du Chat - Théâtre Jean Vilar - Marly Le Roi)
  • 1995 Caroline Spettacolo musicale di Miguel-Ange Sarmiento su canzoni di Vincent Scotto (Aktéon Théâtre / Théâtre des 2 ânes - Parigi)

TEATRO AZIENDALE

  • 2011 EDENRED-FRANCE (Malakoff) / Preparazione di eventi teatrali in-house

  • 2005 CASSA MUTUA DI RISPARMIO / Preparazione di eventi circensi in-house

Condividi questa pagina